Ricerca nella pagina:
 
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online

Pubblicazione periodica online

Direttore: Claudio Ciociola
ISSN 2280-9058
Periodicità: aggiornamento continuo
(le schede sono datate)

da Gubbio, Bosone (attr.)

(Gubbio, Secc. XIII-XIV - 1349 post)

Aventuroso ciciliano

di Cristiano Lorenzi

Notizie generali

Datazione: 1333 post
Lingua/Dialetto: fiorentino
Tipologia testuale: prosa
Genere: narrativa


Tradizione dell'opera  
Tradizione diretta: manoscritti (2)
1. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, LXXXIX inf. 60 = Fi BML LXXXIX inf. 60

Datazione: sec. XIV fine
Descrizione: Cart., mm. 280 x 218,. cc. I, 38, I'.
Rubrica: Questo libro si chiama Aventuroso Ciciliano, nel quale si compone l'aventure di cinque baroni dell'isola, li quali andarono per lo mondo cercando loro aventure...
Incipit: Il criatore di tutto l'universo secolo, cioè il nostro Signore Iddio, diede compimento a tutte le cose, e del continovo per lui sono governate argomentando alla salute della nostra vita...
Explicit:

Iddio ne dia grazia a tutti li lettori di questo libro: che egli siano liberi da ogni cosa e caso di rea fortuna, e ddonato loro prospera vita, sicché li loro animi sieno contenti in questo secolo e nella biatitudine di vita etterna. Amen.


Sottoscrizione:

Finito il libro nominato Aventuroso Ciciliano, composto per messere Busone d'Agobbio negli anni di nostro Signore Geso Cristo mcccxi. Amen.




Ms. esaminato direttamente in data


2. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Conventi soppressi, A VI 2679 = Fi BNC Conv Sopp A VI 2679

Datazione: 1470
Copista: Carlo Del Nero
Descrizione: Cart., mm. 285 x 215, cc. VII, 186
Rubrica: Questo libro si chiama zibaldone fatto hov(er)o ritrato di più luoghi p(er) Carlo del Nero da Finze [sic] l'anno 1470 e è del dito Carlo. Dio grazia.


Ms. esaminato direttamente in data


Indice della scheda


Storia della tradizione

L'Aventuroso ciciliano, che narra con un'eccentrica e goffa prosa le fortunose vicende di cinque baroni siciliani in fuga all'indomani dei Vespri del 1282, si avvale di numerosi fonti latine e francesi (Fatti di Cesare, volgarizzamento dell'Historia destuctionis Troiae di Filippo Ceffi, volgarizzamento della prima Catilinaria attribuito a Brunetto Latini, ecc.), riprodotte quasi alla lettera, seppur adattate per la diversa destinazione.

Il testo è tràdito nella sua interezza da un solo codice, Fi BML LXXXIX inf. 60 (L), che lo assegna a Bosone da Gubbio e fa risalire la stesura dell'opera al 1311. Tuttavia, la data di composizione è certo posteriore al 1333, in quanto tra le fonti si rintraccia l'epistola che re Roberto d'Angiò rivolse ai Fiorentini dopo l'alluvione di quell'anno (il testo della lettera si trova anche nella Nuova cronica del Villani). E la stessa attribuzione a Bosone è stata di recente revocata in dubbio per ragioni stilistiche (cfr. Lorenzi 2010, pp. 51-56).

Alcuni singoli episodi del "romanzo", parzialmente rielaborati, sono testimoniati anche da un più tardo manoscritto, Fi BNC Conv sopp A VI 2679 (N), zibaldone del mercante fiorentino Carlo Del Nero, risalente alla metà del secolo XV.

La prima edizione dell'opera è quella di Nott 1832 , il cui testo, ricco di imprecisizioni e tacite e disinvolte congetture, è stato più volte replicato con minime correzioni (Nott 1833 e Mazzini-Gaston 1867). Notevoli miglioramenti sotto il profilo testuale ed esegetico si rilevano nelle due ultime edizioni: Gigliucci 1989 e soprattutto Lorenzi 2010 (che per primo ha segnalato anche gli estratti conservati in N: alle pp. 329-343 se ne dà trascrizione).

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Lorenzi 2010 = L'Aventuroso ciciliano attribuito a Bosone da Gubbio: un "centone" di volgarizzamenti due-trecenteschi, nuova edizione annotata a cura di C. Lorenzi, presentazione di C. Ciociola, Pisa, Ets, 2010.

Edizioni significative
Gigliucci 1989 = L'avventuroso siciliano, a cura di R. Gigliucci, Roma, Bulzoni Editore, 1989.

Altre edizioni
Mazzini-Gaston 1867 = Busone da Gubbio, L'Avventuroso Ciciliano. Romanzo, Esposizione della Commedia di Dante Alighieri, Capitolo in terza rima - Cino da Pistoia, Rime scelte, Firenze, M. Mazzini e G. Gaston, 1867.

Nott 1832 = Fortunatus Siculus ossia l'Avventuroso Ciciliano di Busone da Gubbio. Romanzo storico scritto nel MCCCXI, a cura di G.F. Nott, Firenze, Tipografia all'insegna di Dante, 1832.

Nott 1833 = Fortunatus Siculus o sia l'Avventuroso Ciciliano di Busone da Gubbio. Romanzo storico scritto nel MCCCXI, a cura di G.F. Nott, Milano, Per Giovanni Silvestri, 1833.

Altra bibliografia
Bellomo 2004 = S. Bellomo, Dizionario dei commentatori danteschi. L'esegesi della Commedia da Iacopo Alighieri a Nidobeato, Firenze, Olschki, 2004.

Bertolini 1971 = P. Bertolini, Bosone da Gubbio, in Dizionario Biografico degli Italiani, XIII, Roma, Istituto della Encicloperdia Italiana, 1971, pp. 274-277.

Cazalé 1978 = C. Cazalé, "L'avventuroso ciciliano" ou le Héros pluridimensionnel, Nanterre, Centre de Recherches de Langue et Littérature italiennes, Université Paris X - Nanterre, 1978.

Gigliucci 1995 = "Argumentum", "Historia": nota su «Avventuroso siciliano» e «Decameron», in «Studi sul Boccaccio», XXIII (1995), pp. 245-253.

Mazzatinti 1885 = G. Mazzatinti, Bosone da Gubbio e le sue opere, in «Studi di filologia romanza», I (1885), pp. 277-334. 

Indice della scheda