Ricerca nella pagina:
 
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online

Pubblicazione periodica online

Direttore: Claudio Ciociola
ISSN 2280-9058
Periodicità: aggiornamento continuo
(le schede sono datate)

Anonimo

Tristano Corsiniano

di Cristiano Lorenzi

Notizie generali

Volgarizzamento di:
Anonimo, Roman de Tristan en prose (francese antico)

Datazione: sec. XIV
Lingua/Dialetto: veneziano, veronese
Tipologia testuale: prosa
Genere: epica, poesia eroicomica, cantari


Tradizione dell'opera  
Tradizione diretta: manoscritti (1)
1. Roma, Biblioteca dell\'Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana, 55 K 5 (giÓ N II 19, giÓ 2539 e 35 del Fondo Rossi) = Rm BANLC 55 K 5

Datazione: sec. XIV fine
Descrizione: Vd. Tagliani 2011, pp. 23-28.


Ms. non esaminato direttamente


Indice della scheda


Storia della tradizione

Il Tristano Corsiniano è una traduzione in veneto del Tristan en prose, ed è conservato dal codice frammentario Rm BANLC 55 K 5, risalente al sec. XIV. Come ha messo in luce il primo editore del testo, Galasso 1937, il compilatore dell'opera si è servito direttamente del testo francese, traducendo spesso in modo letterale, anche se talvolta non mancano tagli o, al contrario, digressioni assenti nella versione originale. Per quanto riguarda la discussa localizzazione linguistica del volgarizzamento, Ambrosini 1955a riteneva, pur con qualche incertezza, che il testo fosse da assegnare non tanto a Venezia, quanto piuttosto a Vicenza. Di recente, tuttavia, si segnalano gli studi di Tagliani 2008a e Tagliani 2008b, che, analizzando i dati codicologici e iconografici del manoscritto, ha convincentemente sostenuto l'origine del manufatto in ambiente veneziano, attraverso la mediazione di un modello veronese perduto, fatto che spiegherebbe l'ibridismo lingustico del testo conservato.
Dopo la meritoria ma inaffidabile edizione di Galasso 1937, disponiamo oggi della notevole edizione di Tagliani 2011, arricchita da un'introduzione che affronta i principali aspetti linguistici e iconografici del testimone corsiniano e da un ampio glossario.

© Copyright: Cristiano Lorenzi 2011
La scheda è stata pubblicata il 30-12-2011; la data in calce si riferisce esclusivamente all'ultimo aggiornamento. 

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Tagliani 2011 =

R. Tagliani, Il Tristano Corsiniano. Edizione critica, Roma, Scienze e Lettere Editore, 2011.

(con riproduzione anastatica del manoscritto originale in CD-ROM)

Edizioni significative
Galasso 1937 = Il Tristiano Corsiniano, a cura di M. Galasso, con prefazione di G. Bertoni, Cassino, Le Fonti, 1937.

Bibliografia filologica
D'Agostino 2001 = Alfonso D'Agostino, La prosa delle Origini e del Duecento, in Ciociola 2001, pp. 91-135.

Altra bibliografia
Ambrosini 1955a = R. Ambrosini, Spoglio fonetico, morfologico e lessicale del «Tristano Corsiniano», in «L'Italia dialettale», XX (1956), pp. 29-70.

(studio linguistico)


Ambrosini 1955b =
R. Ambrosini, Su alcuni dittonghi aberranti del Tristano Corsiniano, in «Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa», Classe di Lettere e Filosofia, XXIV (1955), pp. 110-114.

Tagliani 2008a = R. Tagliani, La lingua del Tristano Corsiniano, in «Rendiconti dell'Istituto Lombardo di Scienze e Lettere. Classe di Lettere e Scienze morali e storiche», CXLII (2008), pp. 157-296.
(studio linguistico)

Tagliani 2008b = R. Tagliani, Una prospettiva veneziana per il «Tristano Corsiniano», in «Medioevo Romanzo», XXXII (2008), pp. 303-332.

Indice della scheda