Ricerca nella pagina:
 
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online

Pubblicazione periodica online

Direttore: Claudio Ciociola
ISSN 2280-9058
Periodicità: aggiornamento continuo
(le schede sono datate)

Anonimo

Fatti dei Romani (versione abbreviata [Banchi]) (redaz.)
(Altri titoli: Fatti di Cesare)

di Cristiano Lorenzi

Notizie generali

Volgarizzamento di:
Anonimo, Li Fait des Romains (francese antico)

Rimaneggiamenti:
Anonimo, Cesariano (toscano)
Anonimo, Istoria delle gesta di Giulio Cesare (toscano)

Datazione: sec. XIII
Lingua/Dialetto: toscano
Tipologia testuale: prosa
Genere: cronache, storie
Incipit:Nostro Signore Dio stabilio lo mondo e sottomiselo a la subiezione d'Adam nostro primo padre
Explicit:E così morì Cleopatra e questo ène el suo ultimo fine. Laus Deo. Amen

Per il quadro completo delle varianti degli incipit vd. Tradizione diretta: manoscritti e Tradizione diretta: edizioni antiche.


Tradizione dell'opera  
Tradizione diretta: manoscritti (41)
1. Cittą del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Barberiniano latino, 1362 = CV BAV Barb. lat. 1362

Datazione: 1362


Ms. non esaminato direttamente


2. Firenze, Archivio di Stato, Ginori Venturi, Ippolito 41 = Fi AS Arch. Ginori Venturi, Ippolito 41



Ms. non esaminato direttamente


3. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, XLIV 28 = Fi BML XLIV 28

Rubrica: Qui felicemente comincia il prolago del Salustio Catellinario dove si tracta d'una congiura che Catellina gentile huomo di Roma fece e poi seguita il libro di Luca(n)o
Incipit: Nostro Signore istabolì il mondo e miselo a la subizione d'Adamo primo nostro padre


Ms. non esaminato direttamente


4. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, LXI 22 = Fi BML LXI 22

Rubrica: Inchomincia luchano i(n) volghare
Incipit: Lo nostro signore Iddio istabilì il mondo e sottomisselo alla subizione d'Adamo primo nostro padre


Ms. non esaminato direttamente


5. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, XCI sup. 52 = Fi BML XCI sup. 52

Incipit: Lo nostro signiore Iddio istabilio il mondo e sottomiselo alla subbizione d'Adamo nostro primo padre


Ms. non esaminato direttamente


6. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, XCI sup. 53 = Fi BML XCI sup. 53

Incipit: Lo nostro signore Iddio istabilio il mondo e sottomisselo alla subitione d'Adamo 


Ms. non esaminato direttamente


7. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Ashburnham, 549 = Fi BML Ashb. 549



Ms. non esaminato direttamente


8. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Gaddi reliqui, 47 = FIi BML Gaddi rel. 47



Ms. non esaminato direttamente


9. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Gaddi reliqui, 35 = Fi BML Gaddi rel. 35



Ms. non esaminato direttamente


10. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Gaddi reliqui, 45 = Fi BML Gaddi rel. 45



Ms. non esaminato direttamente


11. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, II I 93 = Fi BNC II I 93

Datazione: sec. XIV prima metą
Descrizione: Cart., composito, costituito da tre codici riuniti assieme, mm 300 x 225, cc. VI, 35 + 45 + 64, I'.


Localizzazione: cc. 45r-106v


Ms. non esaminato direttamente


12. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, II II 49 = Fi BNC II II 49



Ms. non esaminato direttamente


13. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, II II 74 = Fi BNC II II 74



Ms. non esaminato direttamente


14. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, II III 328 = Fi BNC II III 328

Datazione: 1470
Descrizione: Cart., mm 306 x 208, cc. I, 132, I'; numerazione mod. a lapis 1-132 nel margine inf. sin.

Localizzazione: cc. 1r-69v


Ms. non esaminato direttamente


15. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, II III 330 = Fi BNC II III 330



Ms. non esaminato direttamente


16. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Magliabechiano, XXIII 110 = Fi BNC Magl. XXIII 110



Ms. non esaminato direttamente


17. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Magliabechiano, XXIII 140 = Fi BNC Magl. XXIII 140



Ms. non esaminato direttamente


18. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Magliabechiano, XXIII 147 = Fi BNC Magl. XXIII 147



Ms. non esaminato direttamente


19. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Nuove Accessioni, 207 (gią Cod. dell'Archivio di Fam. Grassi) = Fi BNC N. A. 207



Ms. non esaminato direttamente


20. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Panciatichiano, 52 (gią 74) = Fi BNC Panc. 52



Ms. non esaminato direttamente


21. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Panciatichiano, 53 = Fi BNC Panc. 53

Datazione: sec. XIV/XV
Descrizione: Cart., mm 220 x 298, cc. II, 71, II', num. modernam. a penna 1-71 (è presente anche una numerazione ant. a penna, che lascia intendere la caduta di 8 cc.: tre in apertura, due prima dell'attuale c. 12 e una rispettivamente prima delle cc. 28, 42 e 58).

Localizzazione: cc. 1r-71r


Ms. non esaminato direttamente


22. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Panciatichiano, 55 (gią 88) = Fi BNC Panc. 55



Ms. non esaminato direttamente


23. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Panciatichiano, 60 = Fi BNC Panc. 60



Ms. non esaminato direttamente


24. Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Panciatichiano, 65 (gią 46) = Fi BNC Panc. 65



Ms. non esaminato direttamente


25. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1538 = Fi BR 1538

Datazione: sec. XIV secondo quarto
Descrizione: Membr., mm 345 x 236, cc. III, 231, II', num. anticam. 1-231. Due mani di origine bolognese (cc. 1r-61r e 61r-fine), in littera textualis su due colonne; la seconda è quella di tale «Bertus de Blanchis» (cfr. il colophon a c. 231v).

Localizzazione: cc. 1r-51v


Ms. non esaminato direttamente


26. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1549 = Fi BR 1549



Ms. non esaminato direttamente


27. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1550 = Fi BR 1550



Ms. non esaminato direttamente


28. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1552 = Fi BR 1552

Datazione: sec. XIV fine
Descrizione: Cart., mm 270 x 224, cc. I, 124, I', num. modernam. a macchina 1-124 nell'angolo inf. destro (ma è presente un'identica numerazione 1-124 ant., ma non originale, nell'angolo sup. destro).

Localizzazione: cc. 1r-123v


Ms. non esaminato direttamente


29. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1553 = Fi BR 1553



Ms. non esaminato direttamente


30. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1563 = Fi BR 1563



Ms. non esaminato direttamente


31. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1566 = Fi BR 1566



Ms. non esaminato direttamente


32. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1608 = Fi BR 1608



Ms. non esaminato direttamente


33. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1976 = Fi BR 1976



Ms. non esaminato direttamente


34. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 1551 = Fi BR 1551



Ms. non esaminato direttamente


35. Napoli, Biblioteca Nazionale «Vittorio Emanuele III», XIII F 26 = Na BN XIII F 26



Ms. non esaminato direttamente


36. Roma, Biblioteca Casanatense, 4314 = Rm BC 4314



Ms. non esaminato direttamente


37. Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, I VII 4 = Si BCI I VII 4



Ms. non esaminato direttamente


38. Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, I VII 5 = Si BCI I VII 5



Ms. non esaminato direttamente


39. Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, I VII 6 = Si BCI I VII 6



Ms. non esaminato direttamente


40. Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, Italiano, Z 18 (4793) = Ve BNM It. Z 18 (4793)

Datazione: sec. XV fine
Descrizione: Cart., mm 248 x 198 (incollati su fogli di dimensioni maggiori, 292 x 222), cc. III, 118, I', num. modernam. a macchina 1-118. Bianche le cc. 24, 52 e 118 (quest'ultima in origine era una c. di guardia posteriore).

Localizzazione: cc. 1r-51v


Ms. non esaminato direttamente


41. Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, Italiano, VI 82 (5976) = Ve BNM It. VI 82 (5976)



Ms. non esaminato direttamente


Indice della scheda


Storia della tradizione
La versione abbreviata dei Fait des Romains in volgare, detta anche redazione Banchi dal nome del suo editore ottocentesco (cfr. Banchi 1863), deriva, compendiandola, dalla versione ampia del volgarizzamento (il testo originario è ridotto di circa l'ottanta per cento). La nuova redazione ebbe grandissima fortuna, tanto che è contenuta in almeno una quarantina di manoscritti. Classificazioni dei codici, sulla base di alcuni luoghi problematici del testo, sono state proposte da Parodi 1889 e da Flutre 1932 (in seguito sostanzialmente confermate anche dallo studio di Papini 1973). In particolare, secondo Flutre si possono individuare tre famiglie principali. La prima, chiamata Classe A, comprende tre testimoni, Ve BNM It. VI 82 (5976), Fi BR 1551 e Fi BML XCI sup. 52, e sarebbe la più vicina al testo francese e quella di cui si avvalse anche dall'autore dell'Intelligenza per compilare il suo poemetto (cfr. Flutre 1932, pp. 304-309).
La seconda famiglia individuata dallo studioso francese è quella denominata Classe B (famiglia A per Parodi, Ba per Papini), che include Si BCI I VII 4, Si BCI I VII 5, Si BCI I VII 6, Fi BNC N. A. 207, Fi BNC II I 93, Fi BNC II III 328, Fi BNC Magl. XXIII 110, Fi BNC Magl. XXIII 147, Fi BNC Panc. 53, Fi BR 1538, Fi BR 1549, Fi BR 1552, Fi BR 1563, a cui si dovranno aggiungere Fi BNC II III 330 e Ve BNM It. Z 18 (4973), segnalati da Papini 1973, p. 119. Come rileva lo stesso Papini, poi, errori comuni permettono di individuare due sottogruppi, Ba1 (Si BCI I VII 4, Si BCI I VII 5, Si BCI I VII 6, Fi BNC N. A. 207, Fi BNC Magl. XXIII 110, Fi BNC Magl. XXIII 147, Fi BR 1549 e Fi BR 1563) e Ba2 (Fi BNC II I 93, Fi BNC II III 328, Fi BNC Panc. 53, Fi BNC II III 330, Fi BR 1538, Fi BR 1552 e Ve BNM It. Z 18 (4793)), quest'ultimo caratterizzato anche dall'inserimento entro il testo del volgarizzamento della Prima Catilinaria di Cicerone (con la sola eccezione di Fi BNC II III 330, attualmente acefalo).
L'ultima famiglia, definita da Flutre Classe C (B per Parodi, Bb per Papini), si suddivide anch'essa in due sottogruppi. Il primo (denominato Bb1 da Papini) comprende i seguenti codici: Fi BML Gaddi rel. 35, Fi BML Gaddi rel. 45, Fi BML Gaddi rel. 47Fi BR 1550, Fi BML Ashb. 549, Fi BR 1566, Fi BR 1608, Fi BR 1976Fi BNC Panc. 52, Fi BNC Panc. 55, Fi BML XLIV 28, Fi BNC Magl. XXIII 140, Fi AS Arch. Ginori Venturi, Ippolito 41, Na BN XIII F 26. Al suo interno Parodi 1889, p. 326 individua ulteriori partizioni: Fi BML Gaddi rel. 35, Fi BML Gaddi rel. 45 e Fi BR 1550 da un lato e Fi BML Ashb. 549, Fi BR 1566, Fi BNC Panc. 52 e Fi BML XLIV 28 dall'altro. Il secondo sottogruppo (Bb2) è invece rappresentato da Fi BNC II II 49, Fi BNC II II 74, Fi BNC Panc. 65, Fi BML LXI 22, Fi BML XCI sup. 53 e Fi BR 1553. Si aggiunga che entro Bb2 Fi BNC II II 49 sta a sé, mentre risultano apparentati Fi BNC II II 74, Fi BNC Panc. 65 e Fi BML LXI 22 da una parte e Fi BML XCI sup. 53 e Fi BR 1553 dall'altra (cfr. Parodi 1889, pp. 326-237). Esulano dalla classificazione complessiva i mss. Rm BC 4314 e Fi BNC Panc. 60, troppo frammentari per permettere l'individuazione dei loro rapporti con il resto della tradizione.
Per quanto riguarda la Classe A individuata da Flutre, tuttavia, permangono alcuni dubbi sulla reale consistenza del raggruppamento (e soprattutto sui rapporti, tutt'altro che esclusivi, tra i tre codici e l'Intelligenza): in proposito si veda Papini 1973, pp. 120-122. D'altro canto, per Parodi, che non conosceva il testimone veneziano, i due codici rimanenti (Fi BML XCI sup. 52 e Fi BR 1551) non costituivano una famiglia a sé, ma erano contaminati con altri manoscritti. E in effetti Papini ha rilevato come il ms. Fi BML XCI sup. 52 sia per larga parte tratto da un manoscritto di tradizione Bb2, mentre Ve BNM It. VI 82 (5976) e Fi BR 1551 mostrino nella sezione conclusiva errori in comune con Fi BR 1538Fi BNC Panc. 53 e Ve BNM It. Z 18 (4793) (e il resto di Ve BNM It. VI 82 (5976) deriva da un codice di Bb1).
L'edizione Banchi 1863, per la verità non troppo affidabile, si fonda su quattro manoscritti, tutti appartenenti a Ba1 (Si BCI I VII 4, Si BCI I VII 5, Si BCI I VII 6 e Fi BNC N. A. 207).

© Copyright: Cristiano Lorenzi 2014
La scheda è stata pubblicata il 12-06-2014; la data in alto si riferisce esclusivamente all'ultimo aggiornamento. 

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Banchi 1863 = I Fatti di Cesare, testo di lingua inedito del secolo XIV pubblicato a cura di Luciano Banchi, Bologna, Romagnoli, 1863.

Bibliografia filologica
Flutre 1932 = L.-F. Flutre, Li Fait des Romains dans les littératures française et italienne du XIIIe au XVIe siècle, Paris, Hachette, 1932 [rist. anast. Genève, Slatkine, 1974].
Cfr. pp. 196-211.

Papini 1973 = G.A. Papini, «I Fatti dei Romani». Per la storia della tradizione manoscritta, in «Studi di filologia italiana», 31 (1973), pp. 97-155.
Cfr. pp. 116-122.

Parodi 1889 = E.G. Parodi, Le storie di Cesare nella letteratura italiana dei primi secoli, in «Studi di filologia romanza», 4 (1889), pp. 237-503. 
Cfr. pp. 322-329.

Altra bibliografia
D'Agostino 2001 = Alfonso D'Agostino, La prosa delle Origini e del Duecento, in Ciociola 2001, pp. 91-135.
Cfr. p. 108.

Marroni 2004 = S. Marroni, I fatti dei Romani. Saggio di edizione critica di un volgarizzamento fiorentino del Duecento, Presentazione di I. Baldelli, Roma, Viella, 2004.
Cfr. pp. 16-17.

Indice della scheda