Ricerca nella pagina:
 
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online

Pubblicazione periodica online

Direttore: Claudio Ciociola
ISSN 2280-9058
Periodicità: aggiornamento continuo
(le schede sono datate)

Pagliaresi, Neri di Landoccio

(Siena, 1350 ca. - Siena, 1406)

Leggenda di Santo Giosafà

di Alvise Andreose

Notizie generali

Datazione: 1371/1406
Lingua/Dialetto: senese
Tipologia testuale: poesia
Genere: didascalico
Nota metrica: ottava r.


Tradizione dell'opera  
Tradizione diretta: manoscritti (2)
1. Oxford (Regno Unito), Bodleian Library, Canonici italiano, 53 = Oxford BL Canon. it. 53

Datazione: sec. XIV fine


Ms. non esaminato direttamente


2. Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, Italiano, IX 181 (6314) = Ve BNM It. IX 181

Datazione: sec. XV inizio


Ms. non esaminato direttamente


Indice della scheda


Storia della tradizione
La Leggenda di Santo Giosafà (un cantare di argomento agiografico) è tradita da due manoscritti, Oxford BL Canon. it. 53 [= O] e Ve BNM It. IX. 181 [= V]. Grazie ad un attento esame paleografico, Fawtier 1930, p. 18, ha dimostrato l'autografia di Oxford BL Canon. it. 53, sulla base delle affinità grafiche con una lettera e un codice attribuibili alla mano del Pagliaresi (rispettivamente: Si BC T.III, c. 131; Fi BNC Magl.-Strozz. XXXVIII-130, cc. 1-55). L'ipotesi di Fawtier 1930 è stata poi confermata, sulla base di nuove testimonianze, da Dupré-Theseider 1932 e da Varanini 1965, pp. 468-471. Da Oxford BL Canon. it. 53 discende direttamente Ve BNM It. IX. 181, trascritto attorno ai primi anni del sec. XV da uno scriba non senese, originario probabilmente della Toscana occidentale (Pisa, Lucca). L'edizione critica di Varanini 1965 (che costituisce anche l'editio princeps del testo) si fonda sulla testimonianza dell'autografo O, eccezion fatta per quelle parti della Leggenda che nel manoscritto oxoniense mancano a causa della caduta di carte (ottave 21-50 del III cantare, IV cantare, ottave 1-48 del V), in cui si segue V. Leggeri ritocchi al testo stabilito da Varanini 1965 (perlopiù di tipo grafico-linguistico) sono proposti da Limentani 1965, p. 432, e Balduino 1965, pp. 333-334, nn. 2 e 3.

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Varanini 1965 = Cantari religiosi senesi del Trecento (Neri Pagliaresi - Fra Felice da Massa - Niccolò Cicerchia), a cura di Giorgio Varanini, Bari, Laterza, 1965 (Scrittori d'Italia), pp. 191-305, 483-536

Bibliografia filologica
Balduino 1965 = Armando Balduino, Per i testo della "Fanciullezza di Gesù" di Fra Felice Tancredi da Massa, in «Lettere italiane», XVII (1965), pp. 333-347

Brambilla Ageno 1965 = Franca Brambilla Ageno, recensione a Varanini 1965, in «Romance Philology», XXIV (1970-1), pp. 478-488

Brugnolo 2001 = Furio Brugnolo, La poesia del Trecento, in Ciociola 2001, pp. 223-270

Dupré-Theseider 1932 = Eugenio Dupré-Theseider, Un codice inedito dell'epistolario di Santa Caterina da Siena, in «Bullettino dell'Istituto storico italiano e Archivio muratoriano», XLVIII (1932), pp. 17-36

Fawtier 1930 = Robert Fawtier, Sainte Catherine de Sienne (Essai de critique des sources), II, Les oeuvres de Sainte Catherine de Sienne, Paris, De Boccard, 1930

Limentani 1965 = Alberto Limentani, recensione a Varanini 1965, in «Giornale Storico della Letteratura Italiana», CXLII, (1965), pp. 429-434

Indice della scheda