Ricerca nella pagina:
 
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online

Pubblicazione periodica online

Direttore: Claudio Ciociola
ISSN 2280-9058
Periodicità: aggiornamento continuo
(le schede sono datate)

Cenne da la Chitarra (Bencivenni)

(Arezzo, ? - Arezzo, 1322-1336)

Sonetti

di Anna Bruni Bettarini

Notizie generali

Datazione: 1336
Lingua/Dialetto: aretino
Tipologia testuale: poesia
Genere: lirica
Nota metrica: 13 son.


Tradizione dell'opera  
Tradizione diretta: manoscritti (2)
1. Cittą del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Barberiniano latino, 3953 (gią XLV 47) = CV BAV Barb. lat. 3953

Datazione: 1325/1328


Ms. non esaminato direttamente


2. Cittą del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Chigi, L IV 131 (ant. segnatura 2323, gią 580) = CV BAV Chigi L IV 131

Datazione: sec. XVI/XVII


Ms. non esaminato direttamente


Tradizione diretta: edizioni antiche (1)
1. Il Quadriregio o poema de' quattro regni di Monsignor Federigo Frezzi [...] con le Annotazioni del P.M. Angelo Guglielmo Artegiani Agostiniano, le Osservazioni Istoriche di Giustiniano Pagliarini, e le Dichiarazioni di alcune Voci di Gio. Batista Bocolini, Foligno, Pompeo Campana, 1725 = Frezzi 1725

Localizzazione: pp. 188-189


Non esaminato direttamente


Indice della scheda


Storia della tradizione


L'intera serie dei 13 sonetti di Cenne (Bencivenni, «con desinenza umbro-aretina»: Contini 1960), costruita per oppositum alla corona corrispondente di Folgóre, è contenuta in CV BAV Chig. L.IV.131 [=C], mentre CV BAV Barb. Lat. 3953 [=B] contiene i dodici sonetti dei mesi senza quello di proemio.
Il testo trasmesso da C è profondamento alterato, tanto da limitare la dialettica con l'altro testimone B, contribuisce tuttavia a correggere  alcune lezioni di quest'ultimo cui pure si potrebbe ovviare tramite «la critica interna» (Contini 1960, p. 889). Il processo della tradizione supera il parallelismo delle due corone, operando una penetrazione di varianti in conseguenza della quale «su singoli manoscritti di Folgóre rifluiscono lezioni di Cenne», mentre «corrobora la natura del rapporto la vicinanza inversa della redazione Chigiana di Cenne a Folgóre». Il fenomeno esteso di assunzione di lezioni folgoriane nel rifacimento di C è esemplificato da Contini 1961, p. 201, in quanto riguarda «le alterazioni peculiari ai testi che i copisti sanno a memoria e che sono ricchi di simmetrie e richiami interni, cui viene ad aggiungersi il contrappunto della parodia (Cenne)». Un più ampio elenco del recupero della lettera di Folgóre nei sonetti di Cenne in C è fornito da Bettarini Bruni 1988, pp. 71-73.
In Frezzi 1725, pp. 188-89 è data notizia della presenza di componimenti attribuiti a Fazio degli Uberti in corrispondenza uno ad uno a quelli relativi di Folgóre nel manoscritto oggi perduto appartenuto a Gio. Batista Boccolini e a Giustiniano Pagliarini e da tale testimone viene pubblicato il sonetto di gennaio che consente di identificare la serie detta con quella di Cenne.
Allacci 1661, da cui Valeriani 1816, riproduce il testo di B con la conseguente omissione del sonetto di proemio. Il primo a registrare  i due manoscritti è  Navone 1880, ma l'utilizzazione del secondo testimone C  è limitata al primo componimento della serie. Anche nelle successive edizioni il testimone privilegiato è  B, risultando nel Chigiano i componimenti «così radicalmente manipolati da essere pressoché inutilizzabili ai fini della restituzione del testo» (Marti 1956), tanto che Vitale 1956 dichiara nelle schede di apparato genericamente l'«altra redazione del sonetto» di CContini 1960, analizza l'attestazione di C per verificare i limiti della testimonianza, nei fatti unica, di B, e insiste sui rapporti con la corrispondente opera di Folgóre per interpretare la tipologia delle varianti. L'attenzione prevalente al testo di Cenne è stata di carattere linguistico e specificamente sul lessico, con rilevanza anche testuale,  come negli inteventi di Contini 1951, pp.  65-6, Contini 1961, p. 206, Ageno 1966.

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Contini 1960 = Poeti del Duecento, 2 voll., Milano-Napoli, Ricciardi Editore, 1960, vol 2° p. 365
pp. 421-34, 886-89

Navone 1880 = Le rime di Folgore da San Gimignano e di Cene da la Chitarra d'Arezzo, a cura di Giulio Navone, Bologna , Commissione per i testi di lingua [Disp. 172], 1880 (ristampa anastatica 1968)

Edizioni significative
Marti 1956 = Mario Marti, Poeti giocosi del tempo di Dante, Milano, Rizzoli, 1956, pp. 95-104
pp. 397-411

Massera 1920 = Aldo Francesco Massera, Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, a cura di Francesco Massera, 2 voll., Bari, Laterza, 1920 (nuova edizione riveduta e aggiornata da Luigi Russo, Bari Laterza, 1940)
pp. 175-181

Neri 1925 = Folgore da San Gimignano, Sonetti, a cura di Francesco Neri , Torino UTET, 1925
pp. 39-51

Altre edizioni
Allacci 1661 = Poeti antichi raccolti da codici mss. della Biblioteca Vaticana e Barberina da Monsignor Leone Allacci, Napoli, d'Alecci, 1661, pp. 455-56 [rist. anast.: Firenze, 1847]
pp. 246-257[ pubblica II-XIII]

Bartoli 1882 = Adolfo Bartoli, Crestomazia della poesia italiana del periodo delle origini, Torino, Loescher, 1882
p. 229 [pubblica II e III]

Guerrieri Crocetti 1925 = Camillo Guerrieri Crocetti, La lirica predantesca, Firenze, Vallecchi, 1925
pp. 342-50

Lega 1905 = Gino Lega, Il canzoniere Vaticano Barberiniano latino 3953, Bologna, Commissione per i testi di lingua, 1905 [edizione diplomatica di tutti i componimenti del codice]

Levi 1908 = Lirica italiana antica, (...) con note dichiarative di Eugenia Levi, Firenze, Bemporad, 1908, pp. 161
p. 73 [pubblica VII]

Nannucci 1873 = Vincenzio Nannucci, Manuale della letteratura del primo secolo della lingua italiana , 3a ed., Firenze, Barbera 1974
vol. I pp.349-50 [pubblica II e III]

Valeriani 1816 = Poeti del primo secolo,  [a cura di Lodovico Valeriani], Firenze, [presso l'Accademia della Crusca], 1816, vol. I, pp.312, 13
pp. 196-207[pubblica XII-XIII]

Vitale 1956 = Rimatori comico-realistici del Due e Trecento, a cura di Maurizio Vitale, Torino, Utet, 1956
vol. II, pp. 1731-179

Bibliografia filologica
Ageno 1966 = Franca Brambilla Ageno, Per l'interpretazione di Cenne della Chitarra, in «Studi medievali», s. III, a. VII (1966), pp. 197-201, ora in Studi lessicali, a cura di Paolo Bongrani, Franca Magnani, Domizia Trolli, Bologna, CLUEB, HEURESIS Quaderni di Schede Umanistiche , 2000
pp. 206-11

Bruni Bettarini 1988 = Anna Bettarini Bruni, Osservazioni sulla tradizione manoscritta di Folgore da San Gimignano, in Il gioco della vita bella Folgore da San Gimignano Studi e testi, a cura di Michelangelo Picone, Cittą di San Gimignano, («Quaderni della Biblioteca»), 1988
pp. 65-78

Contini 1951 = Gianfranco Contini, Schede su testi antichi, in «Lingua Nostra», XII (1951)
pp. 63-66

Marti 1960 = Mario. Marti, rec. a  Vitale 1956, in «Giornale storico della letteratura italiana» LXXVII (1960), pp. 117-140)

Segre 1960 = Cesare Segre, rec. a MARTI 1956, in «Giornale storico della letteratura italiana» LXXVII (1960), pp. 105-117, in part. 107-109
in part. 107-109

Altra bibliografia
Contini 1961 [1986, 2007] =

Gianfranco Contini, Esperienze d'un antologista del duecento poetico italiano, in Studi e problemi di critica testuale, Bologna, Commissione per i Testi d Lingua, 1961 [ripubblicato in Gianfranco Contini, Breviario di Ecdotica,, Milano-Napoli, Ricciardi Editore, 1986 (Torino, Einaudi, 1992), pp. 175-210; poi in Gianfranco Contini, Frammenti di filologia romanza - Scritti di ecdotica e linguistica (1932-1989), a cura di Giancarlo Breschi, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2007, vol. I, pp. 155-187      


Indice della scheda