Ricerca nella pagina:
 
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online

Pubblicazione periodica online

Direttore: Claudio Ciociola
ISSN 2280-9058
Periodicità: aggiornamento continuo
(le schede sono datate)

Anonimo

Pamphilus (Volgarizzamento)
(Altri titoli: Pamphilus de amore; Liber Pamphili)

di Cristiano Lorenzi

Notizie generali

Volgarizzamento di:
Anonimo, Pamphilus (latino)

Datazione: sec. XIII metÓ
Lingua/Dialetto: veneziano
Tipologia testuale: prosa
Genere: commedia elegiaca


Tradizione dell'opera  
Tradizione diretta: manoscritti (1)
1. Berlin (Germania), Deutsche Staatsbibliothek, Hamilton, 390 (giÓ Saibante) = Berlin S Hamilton 390

Datazione: sec. XIII metÓ


Ms. non esaminato direttamente


Indice della scheda


Storia della tradizione

Il duecentesco manoscritto Berlin S Ham. 390 (lo stesso che conserva i Disticha Catonis, i Proverbia super natura feminarum e lo Splanamento del cremonese Patecchio) contiene una traduzione in veneziano del Pamphilus risalente alla metà del secolo XIII. Il volgarizzamento, che nel codice è affiancato al testo latino, fu edito magistralmente da Tobler 1886-1888 (che forniva alle pp. 232-255 delle illustrazioni linguistiche e un breve lessico). In tempi più recenti Haller 1982 ha proposto una nuova edizione (dopo uno studio preparatorio sulle modalità di traduzione del volgarizzatore: cfr. Haller 1976), che, pur correggendo una decina di errori di trascrizione di Tobler, non può affatto dirsi  migliore della precedente, a causa di alcuni gravi limiti in sede di allestimento del testo (ad es. il livellamento delle oscillazioni grafiche di ke, que, qe) e soprattutto nello studio linguistico e nella redazione del glossario (cfr. in proposito le osservazioni di Trovato 1985b, Marri 1985 e Salem Elsheikh 1986).

Per quanto riguarda la lingua del volgarizzamento, al fianco dei prevalenti tratti veneziani se ne individuano altri da ricollegare al trevigiano: andranno dunque prese con una certa diffidenza le conclusioni di Haller, secondo cui la copia sarebbe senza dubbio rialtina. Ben più interessante è invece lo studio linguistico fornito nella sua tesi di laurea da Kammerer 1974-1975:  alla luce del raffronto con gli altri testi contenuti nel codice, egli ritiene che alla lingua di un volgarizzatore veneziano si sia sovrapposta la patina di un amanuese trevigiano (le conclusioni sono riassunte da Trovato 1985b).

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Tobler 1886-1888 = A. Tobler, Il Panfilo in antico veneziano col latino a fronte, in «Archivio glottologico italiano», X (1886-1888), pp. 177-255.

Edizioni significative
Haller 1982 =

Il Panfilo veneziano, a cura di H. Haller, Firenze, Olschki, 1982.


Bibliografia filologica
Marri 1985 = F. Marri, Recensione a Haller 1982, in «Studi e problemi di critica testuale», XXX (1985), pp. 143-146.

Salem Elsheikh 1986 =

M. Salem Elesheikh, Sul volgarizzamento 'veneziano' «Pamphilus de amore», in «Filologia e critica», XI (1986), pp. 83-100.


Trovato 1985b = P. Trovato, Recensione a Haller 1982, in «Medioevo Romanzo», X (1985), pp. 137-145.

Altra bibliografia
Haller 1976 = H. Haller, Il volgarizzamento del «Pamphilus de amore» in antico veneziano, in «Studi di grammatica italiana», V (1976), pp. 47-66.

Kammerer 1974-1975 = K. Kammerer, «Disticha Catonis» e il «Liber Pamphili» Hamiltoniani. Studio filologico-linguistico e riedizione, Tesi di laurea, Istituto di Filologia Neolatina dell'Università di Padova, a.a. 1974-1975.

Indice della scheda